Philips Compact Disc (1980)

Attraverso ambientazioni e musiche futuristiche, giochi di luce e laser a pioggia, ecco lo spot che lancia l’invenzione della Philips che rivoluzionerà la nostra vita: il compact disc. Proprio così. Che ci crediate o no, la paternità dei compact disc è da attribuire proprio alla Philips. Ecco cosa ci dice Wikipedia a riguardo: “Nei primi anni il progetto fu inizialmente seguito da una joint venture tra DuPont e Philips. DuPont poteva vantare un’enorme esperienza nel policarbonato (inventato nel 1928 proprio da DuPont) e una forte presenza nei Paesi Bassi con un’installazione chimica a Dordrecht, vicino a Rotterdam. DuPont aveva inoltre già una joint venture con Philips, la sfortunata PDM, per sviluppare nastri magnetici che utilizzassero altri due prodotti DuPont: il supporto in poliestere Cronar (invenzione DuPont del 1955) e l’ossido di cromo Crolyn (invenzione DuPont del 1956). DuPont aveva inoltre un’altra joint venture con British Telecom (BT&D) per sviluppare microlaser e fibre ottiche. C’erano perciò tutte le premesse per eccellenti sviluppi. Dopo i primi prototipi si riunì a Ginevra il management DuPont europeo per analizzare gli sviluppi del progetto e gli investimenti necessari. Tali investimenti comprendevano anche una possibile fabbrica in Italia, per utilizzare l’alluminio dell’Ilva. […]Si può dire quindi che la vera paternità del CD sia da attribuire a Philips e DuPont, anche se DuPont non partecipò a nessuno sviluppo successivo ed uscì completamente dal progetto alla fase iniziale.”

Anno di produzione: 1980